ASSODIMI - ASSONOLO

Associazione Distributori Noleggiatori
Centri Assistenza e Formazione
di macchine e attrezzature strumentali

Il noleggio invisibile ai millennial

Il noleggio invisibile ai millennial

Uno studio a livello europeo ha rilevato come le organizzazioni impegnate nel noleggio di attrezzature debbano dare priorità alla collaborazione per rimediare ai fondamentali problemi posti dal "disallineamento dei Millennial" e dallo squilibrio di persone




 
Un rapporto stilato dall'ERA, la European Rental Association, ha rilevato una serie di preoccupanti tendenze che saranno di importanza critica per consentire al settore del noleggio di attrezzature di riuscire ad attrarre e trattenere la futura forza lavoro.

Il rapporto, intitolato "How to compete with other industries in securing talent for the future" (Come competere con altri settori per garantirsi i talenti per il futuro), identifica un sempre più ampio "disallineamento dei Millennial" tra le nuove generazioni e l'attuale attrattiva del settore del noleggio di attrezzature, nonché la perdurante mancanza di un'adeguata presenza femminile.

Nonostante gli elevati tassi di occupazione, con le aziende intervistate che assumono ogni anno, in media, fino ad un quarto della propria forza lavoro totale a causa di pensionamenti e avvicendamento del personale, il settore del noleggio subisce il fatto di essere relativamente "invisibile" per la sua scarsa conoscenza da parte del pubblico. I potenziali talenti si perdono in quanto le nuove generazioni si candidano, in maniera sproporzionata, per trovare occupazione in altri settori, ampiamente inconsapevoli delle ampie opportunità di carriera offerte dal settore del noleggio.

La stretta relazione tra il settore del noleggio e quello dell'edilizia rappresenta un pericolo a causa della negativa connotazione erroneamente associata all'edilizia, in quanto i potenziali candidati percepiscono in modo errato ciò che un lavoro nel settore del noleggio può significare. Tutto ciò ha favorito una notevole disparità di genere, per cui le donne rappresentano meno del 17% dell'intera forza lavoro. Il rapporto rileva che, benché gli atteggiamenti stiano cambiando, la discriminazione di genere nel settore debba ancora essere combattuta per liberarsi della connotazione di essere un "mondo per soli uomini".

Un altro fattore problematico che dissuade la nuova generazione di professionisti ad entrare nel settore del noleggio di attrezzature, sostiene il rapporto, riguarda la preferenza, soprattutto tra i giovani, nel frequentare l'università piuttosto che fare apprendistato o seguire corsi di formazione in azienda. Anche se questo problema non è assolutamente limitato al settore del noleggio, rappresenta un altro ostacolo all'assunzione delle future generazioni.

Michel Petitjean, segretario generale dell'ERA, osserva: "Questo rapporto mostra l'importanza critica per il settore del noleggio di autopromuoversi in modo efficace sintonizzandosi con i valori dei migliori candidati di oggi. Il settore del noleggio di attrezzature rappresenta una fantastica opportunità per i Millennial e per molti candidati professionali che ne hanno semplicemente trascurato le opportunità offerte solo perché lo conoscono molto poco. Serve una maggiore collaborazione per attrarre e trattenere la nuova generazione dei giovani lavoratori di talento, che spesso considerano erroneamente il lavoro nel settore del noleggio come "sporco" e "difficile". Unendo forze e risorse, possiamo creare iniziative efficaci per attrarre e trattenere i talenti nell'intero settore".

Daniel Walzer, redattore e curatore principale del rapporto, sostiene che: "Innanzitutto, le aziende devono allineare i loro valori a quelli delle persone che stanno cercando di attrarre nel loro settore. Una scarsa rappresentanza di donne e un'errata, ampiamente diffusa percezione negativa del settore dell'edilizia rappresentano ostacoli che possono essere superati con uno sforzo collaborativo. Per quanto riguarda la selezione del personale, è necessario porre maggiore attenzione sul fatto di assumere in base alle esigenze di approccio e di formazione dell'azienda".

Il rapporto fornisce un'analisi della situazione attuale e stabilisce una serie di raccomandazioni su come migliorare la collaborazione nel settore del noleggio per superare le comuni difficoltà relative alle assunzioni, ponendo un'attenzione particolare ai cambiamenti di comportamento da mettere in atto per attirare maggiormente le nuove generazioni, nonché alle strategie da implementare per cambiare la modalità di autopromozione del settore.

Informazioni sul rapporto
L’autore del rapporto è Daniel Walzer, 26 anni, consulente internazionale. Il suo campo di competenza consiste nel trattenere i giovani professionisti nelle rispettive aziende. Conseguita la laurea in psicologia aziendale, lavora da tre anni e mezzo nell'ambiente aziendale. Ha aperto il suo studio di consulenza in Germania nel 2015 e oltre 2.500 giovani hanno seguito i suoi seminari.

L'indagine descritta nel rapporto è costituita da interviste qualitative condotte su un campione rappresentativo di aziende nel settore del noleggio di attrezzature, numerose associazioni nazionali e alcuni gruppi di giovani professionisti.


Contattaci

Campi Richiesti *