Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

28° Congresso Assodimi/Assonolo

Vuoi interagire con il congresso? Clicca eventi.assodimi.it
La piattaforma a braccio Genie Z®-45 XTRA CAPACITY™ va 1.000 m sotto terra (La piattaforma a braccio articolato è stata scelta per le sue efficaci caratteristiche 4WD e
per la maggiore capacità di sollevamento a supporto della costruzione di un deposito di
scorie radioattive)

La piattaforma a braccio Genie Z®-45 XTRA CAPACITY™ va 1.000 m sotto terra

(La piattaforma a braccio articolato è stata scelta per le sue efficaci caratteristiche 4WD e per la maggiore capacità di sollevamento a supporto della costruzione di un deposito di scorie radioattive)

Emsbüren, Germania, (13 Agosto 2020) – Nell'ambito della trasformazione di una miniera di ferro in disuso a Salzgitter, Bassa Sassonia, il distributore autorizzato Genie® , Wienold Lifte, con sede a Emsbüren, ha fornito al Consorzio ETS Schacht Konrad una piattaforma a braccio articolato Genie Z® -45 XC™.

Operando a 1.000 m sotto terra ad una temperatura costante di 40°C, la macchina si sta rivelando particolarmente adatta a supportare i lavoratori nella preparazione e stabilizzazione delle gallerie esistenti e delle camere di stoccaggio appena scavate nel primo deposito geologico in profondità della Germania per rifiuti radioattivi a bassa e media attività (Fossa di Konrad).

Completamente smontato, poi riassemblato in tre giorni  Wienold Lifte ha smantellato completamente la piattaforma a braccio per accedere alla fossa. Per adeguarsi alle severe misure di sicurezza antincendio del sito, l'azienda ha anche dotato la macchina di tubazioni ignifughe. Consegnata in pezzi tramite l'ascensore, entro tre giorni la macchina è stata rimontata, pronta a lavorare nel sottosuolo del cantiere. Accessibile solo con il montacarichi, la piattaforma a braccio Genie® Z ® -45 XC™ è stata smontata e rimontata all'interno della fossa.

"La temperatura laggiù è costante a 40°C, il che rende ogni movimento un vero e proprio sforzo", spiega Martin Sztykiel, capofficina di Wienold Lifts. "La piattaforma a braccio Genie 2/4 Z-45 XC resterà nella fossa per tutta la sua vita. Dato il caldo, oltre alle sfide del lavoro stesso, ci vuole una macchina particolarmente resistente e di alta qualità per funzionare in modo affidabile in condizioni così difficili".

Quasi pronta, l'elettronica deve ancora essere controllata. Perché la scelta di una piattaforma a braccio articolato Genie XC con motore diesel? Per esperienza, il Consorzio ETS Schacht KONRAD sa che, quando si lavora in un ambiente molto caldo con attrezzi e materiali pesanti, i macchinari a gasolio si adattano meglio alla natura del compito e alle condizioni del luogo con possibilità di ricarica insufficienti.

"Oltre a lavorare in quota, la Fossa di Konrad richiede macchinari in grado di operare con le pendenze e i dislivelli del posto", afferma Christian Wienold, Amministratore Delegato di Wienold Lifte. Continua: "Dotata di un motore diesel da 35,8 kW (48 CV), la piattaforma a braccio Genie Z-45 XC offre eccellenti capacità di trazione integrale. Di conseguenza, la macchina è in grado di affrontare il lavoro e il terreno con facilità".

La trasformazione della vecchia miniera di ferro fa parte di un processo a lungo termine. In preparazione del suo futuro come deposito, si sta usando una macchina perforatrice per ampliare i tunnel esistenti e per aprire nuove camere di stoccaggio. In seguito, gli esperti della miniera revisionano le pareti utilizzando macchinari adeguati. La piattaforma Genie Z-45 XC viene utilizzata per la prima volta per preparare la parete praticando dei fori e rinforzandoli con l'acciaio. Una volta completato questo compito, la piattaforma a braccio viene posizionata al centro del tunnel dove viene azionata compiendo movimenti trasversali e semicircolari che consentono agli operatori, dotati di una macchina irroratrice, di stabilizzare i tunnel e di rifinire le pareti con un rivestimento in calcestruzzo applicato da terra fino al soffitto. Grazie al suo design a doppia area e alla capacità di sollevamento di 300 kg senza limitazioni e 454 kg con limitazioni, questa macchina offre la possibilità di avere due operai che utilizzano due spruzzatori di calcestruzzo contemporaneamente: un incremento di produttività che non sarebbe stato possibile con la capacità di sollevamento standard di 227 kg. 

"Oltre l'altezza, ciò che conta di più in questo lavoro è avere le giuste prestazioni per lavorare in modo produttivo. Se gli operatori avessero dovuto usare una piattaforma a forbice, avrebbero dovuto riposizionarla almeno 20 volte al giorno", dice Wienold. "Con la piattaforma a braccio Genie Z-45 XC, beneficiano di uno sbraccio orizzontale di 7,55 m e di un’altezza di scavalcamento di 7 m che consentono loro di preparare e stabilizzare le pareti, risparmiando così molto tempo.

E quando devono spostarla, lo stretto raggio di sterzata e l’ingombro di coda nullo sono un vantaggio decisivo che rende molto più facili le manovre negli alvei 3/4 relativamente stretti attraverso giunzioni e curve". Disponibile a magazzino Thomas Opretzka, responsabile dei macchinari mobili per il sollevamento aereo del Consorzio ETS Schacht KONRAD afferma: "La piattaforma a braccio Genie Z-45 XC era disponibile a magazzino. Siamo lieti di poter dire che ciò ha permesso a Wienold Lifte di soddisfare la nostra richiesta con un breve preavviso". 

CONTATTACI